V edizione del New Europe Master in Banking and Entrepreneurship

Si è svolto, presso l’ex Convento di S.Francesco a Conegliano, grazie alla collaborazione tra Fondazione Cassamarca e il Gruppo Unicredit

Anche quest’anno, grazie alla collaborazione tra Fondazione Cassamarca e il Gruppo UniCredit si è svolto, presso le strutte Mastercampus dell’ex Convento di S.Francesco a Conegliano, il NEW EUROPE MASTER IN BANKING AND ENTREPRENEURSHIP giunto alla quinta edizione.

Il corso post-univarsitario ha visto quest’anno la partecipazione di 25 studenti provenienti da Armenia, Bosnia, Estonia, Kyrgyzstan, Italia, Polonia, Romania, Russia, Serbia, Turchia e Ucraina, Paesi della Nuova Europa dove il Gruppo Unicredit è maggiormente presente.

Gli studenti sono stati impegnati in 1000 ore di formazione in aula durante le quali hanno approfondito la conoscenza della lingua italiana oltre che approfondire molteplici aspetti delle materia in tema di Banca, Finanza ed Imprenditorialità.

Gli organizzatori del Corso, la Fondazione Cassamarca ed il gruppo UniCredit, ritengono che uno dei fattori più importanti affinché gli studenti possano vivere fino in fondo questa esperienza è proprio la conoscenza della lingua e della cultura italiana che, oltre a dare loro la possibilità di vivere al meglio questa esperienza a Conegliano, concede sicuramente loro anche la possibilità di comunicare in modo più proficuo durante il periodo di stage che affronteranno nei mesi finali del Master.

Altro elemento fondamentale, che dà sicuramente un notevole valore aggiunto a questo corso, è la possibilità data agli studenti di prendere parte ad un periodo di stage (almeno 3 mesi – Maggio, Giugno e Luglio) presso una delle società appartenenti al Gruppo Unicredit o altre società presenti nel Trevigiano e nel Veneto. Nell’edizione appena conclusa le città sedi degli stage sono state: Milano, Belgrado (Serbia), Istanbul (Turchia), Torino, Udine, Verona, Vienna (Austria). Infatti, attraverso queste esperienze il Master ha come intento principale quello di creare un’integrazione culturale, ovvero dare a questi studenti la possibilità di essere a contatto con persone dalla lingua e cultura completamente diversa in modo che si possano creare quei ponti di collegamento fra “mondi” diversi che attraverso la nostra economia si stanno avvicinando.

Attraverso l’importante esperienza dello stage formativo si vuole, oltre che accrescere la professionalità dei partecipanti facendogli vivere immersi in un ambiente lavorativo valido qual è quello del Gruppo UniCredit o di altre importanti realtà presenti sul territorio, anche fornire loro le basi per una futura cooperazione internazionale che rappresenta la linea di sviluppo seguita oggi dal Gruppo, ovvero rivolgersi ai mercati della Nuova Europa.

In particolare si vuole introdurre i partecipanti al concetto di banca specializzata e quindi voler insegnare loro quali siano le caratteristiche principali delle tre banche in cui il Gruppo UniCredit è suddiviso: retail, private e corporate. Se è vero che nella Nuova Europa la banca non è così ben nettamente divisa e specializzata, è altresì vero che uno dei punti di forza della recente evoluzione del Gruppo è stato proprio quello di sapersi avvicinare ai propri clienti con prodotti e con una forma di banca adattabile a seconda dell’ambiente nel quale opera. MasterBE introduce, illustra ed analizza con i propri partecipanti quali siano le caratteristiche fondanti i diversi segmenti di banca.

Alla cerimonia conclusiva erano presenti importanti esponenti degli enti impegnati nell’organizzazione del Corso, tra i quali si ricordano in particolare: il dott. Carlo Marini (responsabile Corporate Banking Europa Centro Orientale), il dott. Markus Vorbeck (responsabile del Group Employer Branding), i membri del Comitato Scientifico (il Presidente prof. Ferruccio Bresolin, il prof. Roberto Cappelletto ed il dr. Matej Lah), in rappresentanza della Fondazione Cassamarca ha partecipato l’amministratore della società Umanesimo Latino S.p.A. dott. Giuseppe Maresio. Inoltre, hanno  partecipato altri esponenti di rilievo del Gruppo Unicredit provenienti sia dall’Italia che da altre banche Europee.

Le nuove strategie che coinvolgono il New Europe Master in Banking and Entrepreneurship mirano ad un miglioramento dell’offerta formativa attraverso il perfezionamento di una Scuola di specializzazione che possa effettivamente far coincidere gli aspetti della Banca (che già rappresentano la parte più importante dell’offerta formativa) con quelli dell’imprenditoria. Infatti, se i primi possono essere garantiti dall’esperienza e dal contributo fattivo degli sponsors del Corso, i secondi lo possono essere dalla vivacità e capacità imprenditoriale caratterizzante il Trevigiano ed il Veneto più in generale. La funzione della Scuola di specializzazione è proprio quella di far incontrare due figure fondanti di qualsiasi sistema economico, la banca e l’impresa.

Il master offre un percorso formativo che tiene in debita considerazione lo studio e la comprensione delle dinamiche fondamentali degli Istituti di Credito (in particolare focalizzandosi su quelle dinamiche della banca che più interessano il comparto Corporate Banking) e delle imprese, attraverso lo studio di materie manageriali e di gestione che possano permettere agli studenti di avvicinarsi alle problematiche, ed alle soluzioni, che caratterizzano l’attività degli imprenditori.

Spinto da queste motivazioni il New Europe Master in Banking and Entrepreneurship anno dopo anno sta raccogliendo i frutti del proprio impegno ed ottenendo anche quei riconoscimenti che testimoniano la bontà del progetto e dell’idea proveniente da Fondazione Cassamarca e dal Gruppo UniCredit.

Infatti si vuole sottolineare come la percentuale di impiego degli studenti “MasterBE”a 6 mesi dall’ottenimento del diploma sia del 98% ed inoltre si vuole evidenziare che il Corso, nello scorso Dicembre, ha ottenuto l’accreditamento quale Master Specialistico da parte del più importante ente italiano nel settore, l’ASFOR, il quale già conferisce l’accreditamento a Corsi Master di alcune tra le migliori Università italiane.

Si vuole infine ricordare la struttura accademica del Master: il Comitato Scientifico formato dal Prof. Ferruccio Bresolin (Professore ordinario di Politica Economica Internazionale presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia.), dal Prof. Roberto Cappelletto (Professore ordinario di Finanza Aziendale presso l’Università degli Studi di Udine) e dal dr. Matej Lah (Direttore Accademico del master). Inoltre, il corpo docenti del Corso e’ rappresentato oltre che da professori provenienti da importanti università italiane, anche da esponenti di spicco di Università della Nuova Europa. Anche il fatto che il corpo docenti sia formato da esponenti provenienti da diverse parti d’Europa consente a questo Corso di avere un taglio, soprattutto dal punto di vista didattico, molto orientato verso la nuova cultura Europea che si sta formando, ovvero una cultura che raccoglie elementi e modi di pensare provenienti da diversi Paesi e che hanno diverse origini. In questo modo si è potuto osservare quanto produttivo sia, per tutti i partecipanti di questo Master, il confronto in classe con i docenti che stimolano gli studenti a riflessioni sulla “vecchia Europa” e su quella che sarà la “Nuova Europa”.

La sede del Corso è a Conegliano (TV) all’interno dello stupendo Ex Convento di S. Francesco, edificio ristrutturato con cura grazie al contributo di Fondazione Cassamarca, location questa che permette di abbinare alla bellezza e tranquillità dell’edificio anche la possibilità di vivere in una città attiva e piacevole quale è Conegliano, immersa in una zona d’Italia che rappresenta il cuore del modello Europeo di imprenditorialità e di Cultura Umanistica.

Il Master ha sino ad ora visto la partecipazione, ed il conseguimento del diploma, di ben 117 studenti provenienti da 17 diversi Paesi della Nuova e Vecchia Europa (Armenia, Bulgaria, Bosnia, Croazia, Estonia, Italia, Kyrgyzstan, Montenegro, Polonia, Rep. Ceca, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Turchia, Ucraina)

E’ già prevista, per il prossimo anno, la VI edizione del Corso, a testimonianza della continua crescita dell’iniziativa che coinvolgerà nel 2009 anche Azerbaijan, Germania, Kazakhstan e Uzbekistan.

Fondazione Cassamarca