Record di presenze per “Fai… un giro in villa”

Oltre 1600 persone hanno visitato nello scorso week end Villa Franchetti.

 

Oltre 1600 persone hanno partecipato all’iniziativa “FAI…un giro in villa”, organizzata dal Gruppo Giovani del FAI di Treviso in collaborazione con la Fondazione Cassamarca.

Teatro dell’evento è stata la storica Villa Albrizzi-Franchetti, che nelle giornate del 27 e 28 giugno, ha accolto 30 giovani volontari del FAI che hanno accompagnato oltre 1600 persone che hanno aderito all’invito di visitare la villa e partecipare alle molteplici attività proposte: laboratori per bambini, concerti, visite al parco storico.

 

Un successo inaspettato per un evento che si poneva come sfida quella di fare rete tra amministrazioni, fondazioni, associazioni di varia natura e realtà imprenditoriali del territorio, perché , come hanno dichiarato i giovani volontari del FAI “riteniamo che solamente operando in questo modo si possa realmente cambiare le modalità di far cultura. Parafrasando quanto dicevano di Isabella Albrizzi “amante per cinque giorni, ma amica per tutta la vita”, noi vorremmo essere stati amanti per due giorni, ma diventare amici e collaborare in futuro con queste realtà”.

 

Insieme alla Fondazione Cassamarca, che gestisce la villa in concessione dalla Provincia di Treviso, il Gruppo FAI Giovani ha coinvolto: FAST, Regione Veneto, Comune di Preganziol, Istituto Regionale Ville Venete, Fondazione Mazzotti, Associazione Ville Venete, Fondazione Canova Onlus, Società Iconografica Trivigiana, Fita, Istrit, almamusica433, Mangiafuoco, Ca Donadel, Cantina del Terraglio, Gruppo Provinciale Panificatori – Treviso, Serio Ludere, Eventi Artistici Treviso; Cooperativa Alternativa, Botteghe di Marca, Comitato per San Gregorio, Franco Gatto Carpentiere in Ferro, Protezione Civile, Associazione Carabinieri.

Fondazione Cassamarca